27 Maggio 2020

Ortodonzia per adulti: cosa c’è da sapere

ortodonzia adulti

Spesso parlando di apparecchio ortodontico si pensa immediatamente a bambini e adolescenti con il classico sorriso d’argento: sono sempre di più gli adulti che ricorrono all’ortodonzia, sia per ragioni funzionali che di estetica. Per dare un’idea di quanto ormai l’apparecchio ai denti per adulti sia comune: quasi un adulto su quattro viene in Studio per problemi che si possono risolvere con l’ortodonzia.

Insomma, ormai non è più strano come vedere professionisti di quarant’anni (ma anche più maturi) con l’apparecchio ai denti. Ma se non si vuole ricorrere all’apparecchio tradizionale, con piastrine e filo di ferro, ci sono altre soluzioni con un impatto minore, adatte magari a chi preferisce qualcosa di meno “visibile” sia per ragioni personali che professionali.

Apparecchio ai denti da adulti: quando serve?

Solitamente l’ortodonzia viene applicata ai bambini perché è più semplice intervenire, ma è possibile intervenire sui denti anche in età adulta. Ad esempio, spesso l’apparecchio i denti per adulti viene utilizzato per correggere malocclusioni, che si manifestano come:

  • diastema, ovvero un eccessivo spazio tra i denti
  • affollamento, cioè una carenza di spazio per i denti
  • prognatismo, quando i denti dell’arcata inferiore sporgono in avanti
  • sovramorso, quando i denti dell’arcata superiore sporgono in avanti
  • morso profondo, quando gli incisivi superiori coprono eccessivamente quelli inferiori
  • morso aperto, quando gli incisivi superiori e inferiori non si toccano tra loro

Queste malocclusioni non sono da sottovalutare, poiché hanno conseguenze anche molto serie: ad esempio, possono essere legate a problemi di postura e ai disturbi dell’ATM; inoltre, possono provocare danni alla struttura del dente, tramite abrasione dentale; infine, le malocclusioni possono danneggiare anche le gengive, poiché rendono più difficile l’igiene orale e quindi facilitano l’insorgere di parodontiti.

apparecchio-denti-adulti

Apparecchio per i denti invisibile e altre soluzioni per gli adulti

I benefici dell’apparecchio ai denti anche da adulti, come abbiamo visto, sono notevoli, sia dal punto di vista della funzionalità che dell’estetica. Tuttavia c’è un fattore che non possiamo certo ignorare, ovvero il fatto che l’apparecchio ha un certo impatto sull’aspetto esteriore di una persona, per quanto ormai – ci teniamo a ribadirlo – non sia affatto una rarità. 

Per questo si può scegliere di ricorrere a soluzioni meno invasive, alcune addirittura invisibili. Anzitutto, va detto che ci sono due tipi principali di apparecchio, ovvero l’apparecchio mobile e quello fisso: di solito, quello fisso viene utilizzato per situazioni che richiedono un intervento più importante; quello mobile invece ha un impatto visivo minore, dato che può essere tolto se necessario (ad esempio, può essere indossato solo di notte), ma naturalmente non è adatto a tutti i casi.
 
Se si parla di apparecchio per adulti, non bisogna più pensare soltanto a placchette (o brackets, in linguaggio odontoiatrico) e fili metallici: infatti, l’apparecchio può essere realizzato in ceramica e quindi essere meno visibile rispetto al classico apparecchio metallico. 

Una terapia più recente, invece, è quella degli aligner” trasparenti: si tratta di mascherine di resina trasparente, quindi quasi invisibili, che possono essere rimosse autonomamente dal paziente. In questo modo è possibile togliere l’aligner, ad esempio per mangiare. Sia l’aligner trasparente che l’apparecchio fisso per adulti sono sempre progettati su misura per le esigenze del singolo paziente: anche per questo è importante rivolgersi a un dentista competente e affidabile.

L’igiene orale con l’apparecchio fisso per adulti

L’igiene orale quando si porta un apparecchio fisso è fondamentale, e ciò vale sia per i bambini che per gli adulti: se ai bambini si fa più fatica a spiegarlo, speriamo di riuscirci coi grandi!

Anzitutto, è bene munirsi di uno spazzolino apposito per apparecchio ortodontico: si tratta di uno spazzolino con le setole morbide, con uno spazio centrale con setole più corte che si adatta ai brackets e al filo. Oltre allo spazzolino ortodontico, è molto utile lo spazzolino monociuffo, per raggiungere le zone più difficili. Infine, esiste un filo interdentale specifico per chi porta l’apparecchio fisso, già tagliato e dotato di estremità rigide per poter essere infilato lateralmente.

Parola chiave: prevenzione

L’unico che può valutare l’utilizzo di un apparecchio per i denti, per adulti o per bambini, è naturalmente il dentista: per questo è importante sottoporsi a controlli regolari, per diagnosticare in tempo l’insorgenza di eventuali problemi e valutare insieme le soluzioni più adeguate. Infatti, un disturbo preso in tempo può essere risolto prima, con meno complicazioni, e anche con costi minori.

Se avete bisogno di un appuntamento, chiamateci in Studio: in questo modo possiamo garantire la nostra e la vostra sicurezza!

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità dei nostri prodotti e servizi.

Prenota la tua visita in tutta sicurezza, rispettiamo i protocolli anti-covid Prenota oggi stesso