26 Giugno 2019

10 consigli per denti sani a tutte le età

10 consigli denti sani aic

Denti sani = corpo sano

Tutti noi sappiamo quanto sia importante avere denti sani, sia dal punto di vista della salute che dal punto di vista estetico: un bel sorriso sano è certamente un ottimo biglietto da visita.

Ma siamo sicuri di prenderci cura della nostra bocca nel modo giusto? L’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa (AIC), una delle massime autorità nazionali del settore, ha stilato un elenco di 10 semplici consigli per non sbagliare più in materia di salute dentale, a qualsiasi età.

Vediamoli insieme! 

La pulizia quotidiana

La base di una corretta igiene orale è naturalmente la pulizia quotidiana dei denti. Per questo è importante utilizzare sempre lo spazzolino, ma anche il filo interdentale e lo scovolino: solo in questo modo si riescono a pulire meglio gli spazi tra i denti, e ci si può proteggere da carie e infiammazioni gengivali.

Non sottovalutare il sanguinamento gengivale

Il sanguinamento gengivale è un sintomo che viene spesso ignorato, ma è in realtà molto importante per capire lo stato di salute della nostra bocca: le gengive che sanguinano ripetutamente, infatti, possono indicare la presenza di una parodontite o una gengivite, due infiammazioni dei tessuti che possono portare a gravi conseguenze se non trattate adeguatamente.

È quindi molto importante non sottovalutare questo sintomo, benché possa sembrare meno rilevante di altri disturbi, e consultare il dentista.

Evitare di fumare

Fra i numerosi danni prodotti dal fumo, ci sono anche quelli arrecati alla salute dei nostri denti: infatti, è stato dimostrato che aggrava tutte le patologie che affliggono le gengive (come infiammazioni ed infezioni), e rallenta anche la guarigione delle ferite chirurgiche eventualmente presenti nella nostra bocca. Un’ulteriore motivazione per smettere di fumare! 

Fare attenzione se si soffre di ipersensibilità

Non tutti lo sanno, ma l’ipersensibilità dentale può dipendere da diversi fattori legati alla nostra dieta e alle nostre abitudini: ad esempio, consumare molti cibi acidi può indebolire i denti e determinare quindi un’ipersensibilità. Inoltre, questa condizione potrebbe essere legata anche all’utilizzo di uno spazzolino troppo duro o di un dentifricio troppo abrasivo.

Chiedete sempre consiglio al dentista o all’igienista se avete problemi di ipersensibilità dentale, sapranno consigliarvi lo spazzolino e il dentifricio giusti.

Prevenire l’insorgere di carie

Come è noto, la carie è un problema legato principalmente ad una scorretta igiene orale, quindi il modo migliore per combatterla è certamente prendersi cura della salute della propria bocca nel modo giusto (come spiegato poco fa).

Infatti, tra le cause principali di carie ci sono i residui di cibi zuccherini rimasti tra i denti e una scarsa resistenza ai microbi che la causano: entrambi questi problemi possono essere risolti con una corretta igiene orale, lavando i denti 2-3 volte al giorno.

Ma ci sono altri piccoli accorgimenti da adottare per prevenire la carie: ad esempio, evitare di mangiare dolci fuori dai pasti, oppure utilizzare dei dentifrici al fluoro

10 consigli denti sani aic

Prevenire la carie nei bambini

La carie è un problema tipico dei più piccoli, ma che si può prevenire: anzitutto, è importante insegnare le buone abitudini alimentari e di igiene orale ai più piccoli, magari dando il buon esempio e applicandole a noi stessi per primi.

Inoltre, è possibile sigillare i solchi sulla faccia masticante dei molari dei nostri bambini una volta spuntati i molari permanenti (di solito a partire dai sei anni), in modo da prevenire le infiltrazioni di cibo e l’insorgere della carie.

Prevenire la carie negli anziani

C’è un particolare tipo di carie che colpisce le radici dei denti allungati nei soggetti più anziani, ed è la carie radicolare: questo tipo di carie è causata, tra gli altri fattori, da una cura della placca non adeguata, ed ha uno sviluppo molto rapido e distruttivo.

Anche in questo caso, il metodo di prevenzione più importante è una corretta igiene orale, ma anche gli sciacqui con un colluttorio al fluoro aiutano a prevenire l’insorgere della carie radicolare.

Controlli frequenti per i più giovani

Soprattutto nei ragazzi e nei bambini, il tempismo della diagnosi è fondamentale: alcuni piccoli problemi, come la carie, possono essere risolti con interventi brevi e poco invasivi se rilevati in tempo. Quindi ogni quanto fare i controlli dal dentista? È importante fare i controlli dal dentista ogni sei mesi, o al massimo annualmente. 

Cura degli impianti in titanio

Anche gli impianti in titanio possono andare incontro a deterioramento dovuto a delle patologie della bocca: infatti, i batteri possono attaccare i tessuti gengivali e ossei intorno all’impianto e causare danni irreparabili.

Per questo è importante curare scrupolosamente l’igiene degli impianti, ma anche sottoporsi a frequenti controlli dal dentista per chiedere consiglio sulla pulizia di questi dispositivi e rilevare subito la presenza di eventuali patologie, allungando così la vita dell’impianto stesso.

Prendersi cura sempre di bocca e denti

È importante non sottovalutare mai tutti i segnali che ci vengono da bocca e denti, e chiedere sempre consiglio al dentista in caso di dubbi. Infatti, la salute della bocca può riflettere lo stato generale di salute di una persona ed essere indicativa di eventuali patologie presenti.

Per qualsiasi dubbio, non esitate a contattarci: saremo ben lieti di potervi aiutare, anche solo per qualche consiglio. Potete trovarci in studio dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 19.00

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità dei nostri prodotti e servizi.

Scegli la salute per i tuoi denti, scegli i professionisti del nostro Studio Contattaci oggi stesso